set 16

Vuelta, Contador e le sponsorizzazioni dei casinò online nello sport agonistico

 

 

E’ senza dubbio Alberto Contador, il ciclista del momento. Lo spagnolo, nel corso di una manciata di anni, ha vinto tutto quello che c’era da vincere, trionfando in questa Vuelta 2014, conquistando la sua terza vittoria nel più prestigioso giro di Spagna. Dopo aver ceduto il Tour de France al nostro Vincenzo Nibali, il madrileno si è rifatto con una spettacolare vittoria in casa. Un grande score quello del ciclista spagnolo, che dopo le squalifiche, è tornato a primeggiare su diversi circuiti. Aldilà delle statistiche, Alberto Contador è un campione discusso, ma capace al contempo di dominare un tour e di vincere a mani basse, da favorito o da outsider, o più semplicemente da grande campione quale è sempre stato.

E’ stata questa un’edizione della Vuelta avvincente e con diversi ciclisti in grande spolvero e forma fisica invidiabile, tra cui va citato il sardo Aru, Chris Froome e Valverde. Il ciclismo è senza dubbio in un momento di grande popolarità grazie anche alle vittorie di questi atleti come Contador e Nibali. Non è un caso che nel corso di questi ultimi anni, a livello di sponsorizzazioni, diverse realtà orbitanti sul mondo dello sport e dell’intrattenimento per adulti hanno dato il loro contributo. Scommesse sportive, betting e casinò online, così come nel mondo del calcio, anche nel ciclismo hanno creduto e puntato. E’ dal 2008 che alcune delle più importanti case da gioco e casinò online hanno promosso e sponsorizzato questi importanti e seguitissimi eventi quali il Tour De France, La Vuelta e il Giro d’Italia. Nelle principali manifestazioni ciclistiche queste case da gioco, come ad esempio Titanbet, hanno investito e brandizzato le icone di uno sport che è da sempre basato sulla tenacia e la rapidità. Esempi per i giovani e non solo e ragione di vita per molti appassionati, per uno sport, il ciclismo che ha sempre infiammato le platee di Paesi come Spagna, Italia e Francia.

In un’ottica di visibilità e popolarità per le case da gioco e casinò Titan-bet.it questa è una vetrina su cui puntare e scommettere. Seguendo l’esempio delle passate stagioni in cui diversi marchi e brand di tipo tecnologico e commerciale avevano puntato tantissimo.

Titanbet è tra le maggiori poker room del momento ed è un sito dove è possibile giocare e usufruire dei tanti premi e bonus disponibili, con un occhio di riguardo verso la Battle of Malta, una nuova iniziativa volta a dare grande visibilità all’evento del prossimo autunno. Il montepremi di questa gara è stato stabilito a 500 000 euro.

 

set 05

Salta ufficialmente il Giro di Basilicata Internazionale per juniores

A causa di problemi economici e organizzativi, quest’anno esce di scena il Giro di Basilicata Internazionale: la 33° edizione della celeberrima gara a tappe juniores si sarebbe dovuta svolgere dal 19 al 21 settembre.

L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa a Potenza presso la sede del comitato regionale della Federciclismo Basilicata: “ Il Giro non scompare – sottolinea lo storico organizzatore Vincenzo Sileo del Nucleo Gioventù Potenza – ma con la crisi che stiamo attraversando, abbiamo preso questa decisione sofferta ma inevitabile. Ad oggi non sussistono le condizioni necessarie per poterlo proporre secondo gli obiettivi ed i programmi dal punto di vista economico, tecnico e logistico. Questo anno sabbatico serve giusto per consentire il ritorno in calendario nel 2015 con la consueta professionalità ”.

Gli fa eco Carmine Acquasanta, presidente del comitato regionale della Federciclismo lucana: “ Dopo il Giro della Lunigiana, perdiamo un’altra manifestazione internazionale giovanile degna del proprio blasone e dal glorioso albo d’oro. È soltanto un arrivederci e non un addio perché l’unica nota positiva è che abbiamo intenzione di ripartire già dal 2015 ”.

Unica corsa di respiro mondiale nel Centro-Sud Italia, rivestendo nelle edizioni precedenti un ruolo importante nel percorso di avvicinamento ai campionati del mondo, la manifestazione è stata già inserita nel calendario internazionale del prossimo anno dal 16 al 20 settembre.

set 05

LA PROCURA FEDERALE CONVOCA I DIRETTORI SPORTIVI ED I MEDICI DELLE SOCIETA’ DI RIFERIMENTO DEGLI ATLETI RECENTEMENTE RISULTATI POSITIVI

Riguardo i recenti casi di atleti positivi ai controlliantidoping, la Procura Federale della FCI, in relazione al danno di immagine procurato alla stessa Federazione ed in riferimento alla funzione di supervisione e tutela degli atleti che spettano ai Direttori Sportivi ed ai Medici Societari, ha deciso di convocare, informata preventivamente la Procura Antidoping del CONI, i Direttori Sportivi ed i Medici delle società di riferimento degli atleti risultati positivi.La stessa Procura Federale precisa che se durante le audizioni dovessero emergere elementi riguardanti specifici fatti di doping, gli atti saranno immediatamente trasmessi alla Procura Antidoping del CONI per gli adempimenti di competenza. La Federazione non intende recedere nella propria strategia di lotta ad un fenomeno che mina la credibilità del ciclismo e reca un danno al movimento ciclistico.Consapevole che le prime vittime del doping sono proprio i giovani atleti, la FCI ricorda che il 70 % dei controlli antidoping nazionali il cui costo è sostenuto dalla FCI sono rivolti alle categorie giovanili.

 

Comunicato stampa

set 05

COPPA AGOSTONI: 27 SQUADRE IN GARA

La Coppa Ugo Agostoni – Gran Premio Banca Popolare di Milano 2014 è inprogramma mercoledì 17 settembre con partenza e arrivo a Lissone (Monza Brianza). La gara è nata nel 1946 e a organizzarla è lo Sport Club Mobili Lissone del presidente Romano Erba. Sono 27 le squadre ch hanno garantito la partecipazione alla classica lombarda. Gareggeranno a Lissone le Nazionali di Italia e Australia schierando professionisti e under 23; la gara brianzola sarà un test atletico e strategico importante data la vicinanza dei Campionati del Mondo di Ponferrada. La Nazionale italiana sarà diretta dai commissari tecnici Davide Cassani (si occupa dei professionisti) e Marino Amadori (under 23). Da notare che entrambi hanno vinto la Coppa Agostoni: Davide si è aggiudicato le edizioni 1991 e ’93 e Marino quella del 1986. In merito ai Gruppi Sportivi, alla Coppa Agostoni parteciperanno il team Astana, la Cannondale, il team Lampre-Merida, l’Androni-Venezuela oltre a Bardiani-Csf, Neri Sottoli (Yellow Fluo), Team Colombia, Rusvelo, MTN – Qhubeka, TopSport Baloise, Caja Rural, Wanty Groupe, CCC Polsat, Netapp-Endura. L’elenco comprende altresì Bretagne-Seche Environ, Team Idea, Area Zero-D’Amico, MG K –Vis Wilier Triestina, Vega-Hot Sand, Nankang-Fondriest, Marchiol-Emisfero, Meridiana-Kamen, Vini Fantini-De Rosa, Itera-Katusha, Amore & Vita-Selle SMP. L’anno scorso a Lissone ha trionfato Filippo Pozzato della Lampre-Merida. Naturalmente l’Agostoni fa parte del Trittico Regione Lombardia unitamente alla Coppa Bernocchi (16 settembre) e alla Tre Valli Varesine (18 settembre).

 

Comunicato stampa

set 05

MONDIALI MTB e TRIALS

La svizzera Nicole Keller si aggiudica il titolo iridato del Cross Country Donne Juniores, il primo assegnato oggi ad Hfjell, in Norvegia, ai Campionati del Mondo in corso di svolgimento. Ha preceduto di 1’06” la danese Malen Degn e di 1’27” la connazionale rossocrociata Sina Frei. Il festival svizzero è continuato con il quarto posto di Alessandra Keller a 1’49”, tre atlete tra le prime quattro evidenziano la supremazia della scuola elvetica.

 

Le due azzurrine in gara si sono piazzate nella top ten: ottava Chiara Teocchi a 5’51”, decima Greta Seiwald a 6’13”. L’ordine d’arrivo riflette a grandi linee le gerarchie emerse nelle prove di Coppa del Mondo. La neo iridata Nicole Keller aveva infatti vinto la prova di Nove Mesto davanti alla Frei e alla Degn, quest’ultima si era imposta ad Albstadt sulla Frei e sull’altra Keller, Alessandra. Anche il risultato delle azzurre è nello standard, ma Chiara Teocchi, reduce dai successi alle Olimpiadi giovanili di Nanchino, in Cina, aveva confidato di non aver ancora recuperato completamente le energie.

 

Il danese Simon Andreassen corona con il titolo iridato del cross country uomini juniores una stagione dominata in lungo e largo. Aveva vinto le due prove di Coppa del mondo a Nove Mesto ed Albstadt sempre davanti al tedesco Luca Schwarzbauer, il quale, però, nella gara valida per il podio mondiale ha dovuto accontentarsi del bronzo e cedere l’argento al colombiano Egan Bernal, vera sorpresa della giornata.

 

Ottima la prestazione dell’azzurro Moreno Pellizzon, partito dalla terza fila con il pettorale numero 38 e protagonista di una formidabile rincorsa che lo ha portato al nono posto a 3’56” dal vincitore sulla scia dei francesi Hugo Briatta e Neilo Perrin Ganier sesto e settimo a 2’48” e 3’53” e a un solo secondo dallo statunitense Neilson Powless, ottavo a 3’55”.

L’altro azzurro Alessandro Naspi termina al 20° posto a 4’55” anche lui con una gara in rimonta.

 

Domani al via gli azzurri:

Ore 13.00 – Donne U23 XCO – Rabensteiner Lisa(Focus Xc Italy Team)

Ore 15.00 – uomini U23 XCO – Righettini Andrea (Focus Xc Italy Team); Samparisi Lorenzo (Merida Italia Tea); Valdrighi Stefano (Merida Italia Team); Bertolini Gioele (Merida Italia Team); Vieider Maximilian(Team Zanolini Bike Prof.Asd),

Ore 16.00 – Trials Uomini Juniores 20” – Alessio Povolo (Gs Bmx Vigevano – La Sgommata)

 

Comunicato stampa

set 05

Milan Albertin firma il primo successo del 2014

In casa Breganze Millenium è arrivato il momento di alzare le braccia al cielo anche per la giovane e promettente allieva Anita Milan Albertin. Che non si è fatta sfuggire l’occasione ed ha fatto suo il Memorial Paolo Cavallaro, kermesse seguitissima ed affollata di partecipanti svoltasi ieri nel centro di San Bonifacio, nel veronese. L’appuntamento infrasettimanale tra le allieve ha registrato un vero e proprio dominio delle ragazze di Breganze Millenium dirette da Adelmo Meneguzzo. La Milan Albertin, al primo anno nella categoria nel sodalizio di patron Federico Zattera, ha letteralmente dominato la scena, rompendo gli indugi già nella prima parte di gara involandosi solitaria al comando e mantenendo un buon margine di vantaggio sulle immediate avversarie, rimaste all’inseguimento sino al traguardo. Una vittoria di misura che ha esaltato la giovane atleta veneta, nata il 4 agosto 1999 e cresciuta nelle file dell’Asd Monselice sino all’anno scorso. Grazie anche al perfetto lavoro alle sue spalle della compagna Elisa Dalla Valle. Mattatrice delle kermesse notturne dell’estate di Piovene Rocchette e Villaverla, a San Bonifacio la Dalla Valle ha giocato alla perfezione la parte del regista in corsa, togliendosi comunque la bella soddisfazione di cogliere una piazza d’onore importante. In un podio delle allieve dominato da Breganze Millenium. Tra le esordienti prosegue l’abbonamento al secondo posto della brava Carlotta Zanin. Già piazzata a Piovene Rocchette e Villaverla, anche a San Bonifacio ha replicato alla prestazioni precedenti conquistando un altro secondo posto. A completare una serata positiva per Breganze Millenium che si riconferma ai vertici anche nel settore giovanile.

Comunicato stampa

set 05

Serenissima Coppa Veneto ZeroWind, è tempo di premiazioni

Con La Terre Rosse-Granfondo del Montello si è chiusa la felice stagione del Circuito Veneto, Serenissima Coppa Veneto ZeroWind, con il maggior numero di abbonati in Italia.

Quattro Granfondo, due Marathon e una 24h che hanno attraversato i più bei territori del Veneto con cinquecento abbonati e una partecipazione complessiva di circa 12.000 atleti. Numeri importanti e un progetto ben riuscito per gli sponsor che ci hanno dato fiducia, per i territori e per tutti noi che ci abbiamo lavorato con passione e professionalità. Ma la soddisfazione ce l’avranno soprattutto i cinquanta atleti e le venti società premiate che sabato 20 settembre alle ore 16, riceveranno l’ambito riconoscimento per le loro imprese, presso lo stand della Regione Veneto alla Fiera di Padova Expo Bici.

A premiare gli impavidi Biker sarà l’Assessore al Turismo, Commercio estero e internazionalizzazione, Marino Finozzi. La cerimonia di premiazione sarà anche un momento di confronto per progetti futuri in vista degli importanti appuntamenti del Veneto nel 2015 come i Campionati Italiani sul Montello e gli Europei a Chies d’Alpago, entrambi disciplina olimpica Cross Country. Ricordiamo che nel 2016, sempre il Veneto, ospiterà l’Italiano Marathon in provincia di Verona

set 05

La Straccabike vola verso i mille!

Pratovecchio. Appena prima dello ‘start’, ecco delle ottime notizie per questa 23esima edizione della Straccabike! La Granfondo di Pratovecchio sfiora, infatti, la soglia dei mille iscritti che domenica 7 settembre si sfideranno, pedalata dopo pedalata, attraverso le terre di Toscana.

Con un montepremi così era prevedibile! Infatti, per le società  sono stati messi in palio ben 3.000,00 euro divisi tra:

1a Società classificata 1200,00
2a Società classificata 800,00
3a Società classificata 500,00
4a Società classificata 300,00
5a Società classificata 200,00

Senza contare i premi a sorteggio per i cicloturisti e gli abbonati al circuito MTB Toscana: Caschi Limar, occhiali Sziols, paracollo Dizzy, borse Sixtus con tanto di integratori e un kit intimo! Ce n’è per tutti i gusti, basta solo avere un po’ di fortuna!

Si prospetta un weekend intenso, con due percorsi  ‘stracca-gambe’ alla domenica (51 km con un dislivello di 1.800 metri e 26 km con 900 metri di dislivello) e divertenti eventi collaterali, come la Ministraccabike di domani che farà pedalare anche i più piccoli!

Le fatiche delle gare saranno degnamente ricompensate con un gustoso Pasta Party dove sia atleti che accompagnatori potranno rilassarsi in compagnia.

Verso le ore 14 inizieranno quindi le premiazioni del circuito MTB Tour Toscana e la consegna delle maglie leader. Seguiranno le premiazioni del Circuito Tour 3 Regioni Scott, del Trofeo Fiorenzo Maccari, delle categorie del percorso corto e delle società.

Oltre agli eventi sportivi, tutti potranno godere delle bellezze della zona, zeppa di luoghi da scoprire, come la Torre di Porciano, il Castello e la Pieve di Romena ed il Castello Conti Guidi a Poppi. Per chi volesse rimanere nei paraggi, la stessa Pratovecchio offre una splendida passeggiata, tra torri medievali che fanno da muro di cinta al paese, la bella “Piazza Vecchia” e i borghi ornati dai caratteristici porticati.

Le iscrizioni a 25,00 euro, sono aperte fino a domani sabato 6 settembre. E le società che iscrivono dieci atleti hanno due iscrizioni in omaggio. Ci si potrà anche iscrivere la mattina della domenica dalle ore  7,00 alle 9,00 al costo di 30,00 euro.

set 04

Ciclismo ieri e oggi

Tra gli sport maggiormente praticati e diffusi in Europa, senza dubbio il ciclismo è quello che storicamente ha rappresentato in Italia e Francia, la passione, la sfida e l’entusiasmo meglio di tutti. Sport nazionale capace di creare accese discussioni, dualismi e un seguito senza pari, nel nostro Paese per le generazioni passate è stato il simbolo di un’epoca, tra l’innovazione e la voglia di riscatto. Campioni come Coppi, Bartali e Gimondi sono da sempre considerati esempi di forza fisica e di integrità. Fino agli ultimi tempi, in cui sono emersi altri corridori e altri talenti, tra cui non si può certo dimenticare la tenacia e la grinta di Marco Pantani, eroe sfortunato, ma campione indiscusso del ciclismo mondiale. Quest’anno grazie ai successi di Vincenzo Nibali, che ha trionfato lo scorso luglio al Tour de France, è tornato in Italia e in Europa l’entusiasmo e l’attenzione verso il ciclismo. Attualmente in Spagna si sta disputando la Vuelta, il famoso giro iberico, che è tra le tre più importanti manifestazioni maschili di ciclismo su strada. Fu fondato nel 1935 ed è formulato con corsa a tappe. L’attuale detentore del titolo è l’americano Chris Horner, mentre il ciclista più titolato è stato lo spagnolo Roberto Heras, anche se è giusto ricordare anche le tre vittorie consecutive dello svizzero Tony Rominger, sicuramente tra i protagonisti di questa competizione.
Nella Vuelta, il leader della classifica generale veste una maglia rossa, che è il corrispettivo spagnolo della maglia rosa del Giro e della maglia gialla del Tour de France. Ci sono poi altre maglie distintive della classifica della montagna e di quella a punti. Attualmente sono quella a pois blu, che simboleggia la classifica degli scalatori, quella verde, per la classifica a punti, e quella bianca per la classifica combinata.
In questa edizione 2014 della Vuelta si sta senza dubbio distinguendo il ciclista austriaco Aru e il campione spagnolo Alberto Contador, che attualmente veste anche la maglia da leader di questa edizione in itinere puoi scommettere online su William Hill su tutti gli eventi sportivi.
In questo periodo è possibile fare scommesse sportive anche sul ciclismo attraverso i maggiori portali dedicati alle scommesse. E’ possibile reperire informazioni su tappe, quote e piazzamenti e giocare direttamente online e dal vivo. E’ un modo nuovo e differente per seguire il proprio sport preferito e per rendere ogni gara più emozionante e avvincente.

set 03

Aru vince l’undicesima tappa della Vuelta

Fabio Aru (Astana) vince l’11/a tappa della Vuelta, mentre lo spagnolo Alberto Contador conserva la maglia di leader della corsa in una giornata contrassegnata dal ritiro del colombiano Nairo Quintana. Aru si è imposto alla fine della dura salita a San Miguel de Aralar precedendo di pochi secondi il gruppo dei migliori il cui sprint è stato vinto dallo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar). In classifica Contador ha 20″ su Valverde e 1’08” sul colombiano Rigoberto Uran. Aru è 7/o a 2’13”.

Fonte: ansa

Post precedenti «